Escursioni sul M. Amiata

Escursioni sul M. Amiata

La Locanda Thalassa e L’Osteria Bastarda Rossa vi invitano a scoprire il Monte Amiata e la Maremma con una serie di escursioni lungo questo Territorio. Guide professioniste vi condurranno attraverso sorprendenti angoli di una Toscana nascosta e ancora sconosciuta dal turismo di massa lungo sentieri che collegano gli antichi Borghi Medievali; o nel cuore del Vulcano Amiatino alla scoperta delle preziose sorgenti e degli acquedotti o delle vecchie miniere di mercurio.

 

 

 

 

IL TERRITORIO

Strade sono la realtà e la fantasia, il viaggio e l’incontro, quotidiano e straordinario, abitudine e avventura: sono vicende private che tendono all’universale. Ad Arcidosso, comunque ci perdiamo nel dedalo dei vicoli più antichi scendendo dal Castello verso il basso, ritroviamo sempre la Via Talassese: seguiamone il declivio, oltrepassiamo il vecchio Panificio la cui insegna sembra ora una pittura vintage impressa su pietra piperina, e fermiamoci a Thalassa. Un’insegna semplice, per una sosta all’insegna della semplicità. 

In alto, protetto da montagne, il vulcano spento continua a emanare calore dalla terra e dispensa energia, tenacia e saggezza ai suoi uomini. Che si tratti di faggete immense che nascondono massi imponenti e segreti della terra, o di secolari castagneti selvaggi o coltivati, poco importa: il bosco è sempre il bosco, bisogna entrarvi con rispetto perché stiamo varcando la soglia di un posto che già c’era prima di noi. In montagna la pioggia non è solo acqua che scende dal cielo, il fuoco è più del fuoco, e il tempo è sempre tempo, inutile mettergli fretta. Eppure la bellezza è ovunque, anzi, ci assale perfino il dubbio di una terra non ancora del tutto scoperta.

Il segreto avvolge questa montagna e la protegge rendendola immune a ogni banalità: ecco l’invito a percorrere almeno i trenta chilometri dell’Anello Alto per scoprire volti inediti di questo massiccio verde della Toscana Sud; ne restano altri cinquanta, per completare il periplo seguendo l’Anello Basso. La sensuale e morbida Val d’Orcia con i colori della terra, la lussureggiante Maremma, l’eleganza di città come Siena, Montepulciano e Montalcino, l’intimità di borghi come Monticchiello alle porte di Pienza, sono tutte ricchezze naturali che circondano il Monte Amiata, facilmente raggiungibili per la breve distanza. Già intrisa di profonda spiritualità e misticismo per l’abbondanza delle Chiese e delle Pievi, la zona ospita anche la comunità giurisdavidica ispirata al Profeta del Monte Labro Davide Lazzaretti, e quella buddista per la cui sede è stato edificato il suggestivo Tempio Merigar alle porte di Arcidosso.

Non manca nulla in questo sito naturale: i prodotti primari della terra ci sono tutti.

Comunque, non dobbiamo dimenticare di ascoltare il viaggiatore che passa, si ferma e poi decide di tornare.

Persone capitate sul posto hanno parlato di una sensazione insolita difficile da riprodurre altrove, come di qualcosa che invita a restare imbavagliando la fretta che in genere ci assale: forse è per via del Tempo, che in montagna sembra scorrere con un ritmo più lento, più vero, più antico. Dura di più: anche le stagioni indugiano più a lungo in questi luoghi, e durano ancora quel che devono durare. E in questo tempo che rallenta, si dilata e si ferma, ci scappa l’occasione di incontrare la gente del posto, ascoltare le storie, e possibilmente conoscere “il capercio”, l’abitante del luogo. Qui scorre un tempo diverso, che richiede una sosta anche di una sola notte: quella notte Thalassa vi accoglierà tra le sue pietre che sanno di antico.

Coricatevi e riposatevi, allora, e provate a immaginare un tempo più lungo e più calmo del solito.

ESCURSIONI


Salve,
mi chiamo Mario Malinverno e sono una Guida Ambientale Escursionista che opera in questo meraviglioso Territorio che comprende il Vulcano del Monte Amiata, la Maremma e parte della Val d’Orcia.

Preziosi castagneti, la più vasta faggeta d’Europa, distese di vigneti e uliveti secolari, praterie, cime brulle e rocciose incorniciate da panorami indimenticabili che vanno dalla Dorsale Appenninica alla Arcipelago Toscano fino a sconfinare in Corsica! Questo è ciò che posso offrirti lungo le mie passeggiate che non mancheranno di attraversare suggestivi borghi medievali con le loro storie e le loro leggende.

Se sei interessato puoi chiedere alla reception del tuo albergo o agli uffici turistici più vicini il calendario delle mie escursioni. Oppure contattami direttamente per prenotare o per uscite personalizzate lungo i sentieri che vorresti percorrere.

I miei recapiti sono:
Cel. 320 9076376
e-mail: mariomalinverno@libero.it
Sono anche su Facebook con la pagina: “Lentamente nella Natura

Ecco alcune delle mie Escursioni:

  • IL BOSCO DELL’AMIATA: passeggiate attraverso alcuni degli innumerevoli castagneti e attraverso la vasta faggeta del Monte Amiata fra alberi secolari e giganti di lava che custodiscono le antiche leggende tramandate negli anni dai nostri avi.
  • L’ANELLO DEL MONTE AQUILAIA: L’antico villaggio di Stribugliano sarà il punto di partenza e di arrivo di questo anello impegnativo che ci condurrà fino alla sommità del Monte Aquilaia con i suoi 1104m. Il cammino si snoderà tra arbusteti e piccoli boschi che si aprono improvvisamente su praterie con punti panoramici e spettacolari sulle terrazze naturali di Pietra Rossa e Pietra Sorbella.
  • IL PARCO FAUNISTICO DELL’AMIATA E MONTE LABBRO: Prendendo il via dal Parco Faunistico del Monte Amiata, dove sarà possibile osservare daini, caprioli, cervi ed altre specie di animali in libertà, raggiungeremo la sommità della Montagna del Santo Davide dove la vista si perde dai monti dell’appennino alle isole dell’Arcipelago Toscano fino alla Corsica che fa da sfondo all’orizzonte marino.
  • ESPLORANDO LA MAREMMA: Gli itinerari naturalistici e storici del Parco Regionale della Maremma.

…e tanti altri luoghi da esplorare…